Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su OK acconsenti all'uso dei cookie.

intestazione biotec

Corso di Laurea Triennale in Biotecnologie

Le Biotecnologie mostrano un costante sviluppo sia nel mondo della ricerca che della produzione di beni e di servizi facendo uso delle più recenti acquisizioni scientifiche delle Scienze della Vita. I campi di applicazione spaziano dalle biotecnologie di base a quelle più specifiche in agricoltura, medicina, farmacia, industria, ambiente e della comunicazione scientifica. Le Biotecnologie  rappresentano una opportunità di crescita non solo per i paesi industrializzati, ma anche per quelli in via di sviluppo.  Per saperne di  più ed in modo aggiornato vedi il sito: http://www.federchimica.it/Federchimica/AssociazioniSettore/ASSOBIOTEC.aspx
Per permettere un’adeguata attività laboratoristica-sperimentale, l’accesso al Corso viene limitato a 75 studenti selezionati tramite test di accesso (per info clicca qui).

Il Corso di Laurea triennale in Biotecnologie offre una solida preparazione biologica di base per permettere un’interpretazione della realtà biologica in chiave prevalentemente molecolare e cellulare, senza tralasciare gli aspetti sistemici, sia in condizioni fisiologiche che patologiche. Per tenere il passo con le continue innovazioni e loro applicazioni biotecnologiche vengono sviluppate anche le basi della genomica di base e funzionale e le relative procedure bioinformatiche.
Contestualmente, attraverso un’adeguata attività pratico-sperimentale vengono forniti gli strumenti per mettere in pratica le acquisizioni teoriche per  investigare, progettare e programmare iniziali attività di ricerca volte alla “soluzione dei problemi” anche tenendo conto delle normative e delle problematiche deontologiche e bioetiche.  Questi vanno dalla induzione/manipolazione e selezione di organismi mono e/o pluricellulari  atti alla ricerca scientifica oppure alla produzione di sostanze utili per l’industria, o per  il recupero ambientale. Altro settore di grande interesse  è quello relativo alle biotecnologie per lo sviluppo di strumenti diagnostici e terapeutici per l’uomo. La preparazione sarà integrata da fondamenti sulla biosicurezza e sulla comunicazione.
Questo Corso di laurea è raccordato con il Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Molecolari ed Industriali, della Facoltà di Scienze, che completa e specializza il biotecnologo in svariati campi delle biotecnologie.


Come è organizzato il corso
Nel I anno sono impartiti i fondamenti di matematica, fisica, chimica, biologia animale e vegetale. Nel II e III anno verranno impartiti i fondamenti della genetica generale ed umana, biochimica, microbiologia dei procarioti ed eucarioti, istologia ed anatomia umana, unitamente a conoscenze e metodologie per le tecnologie ricombinanti e del differenziamento; la genomica, lo studio dei processi fisiologici in vegetali ed animali e patologici in animali, uomo compreso; lo studio di molecole in modelli in vitro ed in vivo, le tecnologie biochimiche, l’igiene ambientale il biomonitoraggio, compreso quello umano. Lo studente acquisisce elementi di economia e bioetica per una più corretta comprensione del mondo dell’impresa e dell’utilizzo delle biotecnologie. Verrà dato largo spazio alle attività di esercitazione e sperimentali di laboratorio per la maggior parte delle discipline previste per permettere allo studente di acquisire ulteriori esperienze e professionalità tramite l’approccio sperimentale che si completerà con una tesi sperimentale. Il Corso di Laurea fornisce le basi per un ottimale proseguimento nelle Lauree Magistrali sia di tipo Biologico che Biotecnologico.
  Quali materie studierai
Al primo anno: Matematica, Fisica, Chimica generale ed inorganica, Chimica organica, Biologia cellulare animale e vegetale, Economia.
Nel secondo anno: Genetica generale ed Umana, Biochimica, Biologia Molecolare,  Microbiologia, Istologia ed Anatomia, Fisiologia vegetale, Bioetica, Metodologie biochimiche.
Nel terzo anno: Tecnologie cellulari e Biotecnologie dei protisti,  Genomica e Mutagenesi,  Fisiologia cellulare e dei sistemi, Patologia e Fisiopatologia generale, Igiene (biosicurezza).

Cosa puoi fare dopo la laurea
Puoi proseguire gli studi, tramite verifica e secondo i regolamenti vigenti,  nelle Lauree Magistrali Biotecnologiche Industriali (classe LM 8) che Medico-Farmaceutico (Classe LM 9) o di classi affini (Biologia, LM 6). Puoi, inoltre, accedere alle Lauree Magistrali di Ambito Agrario delle Classi LM-7 e LM-70.
La Laurea in Biotecnologie consente l’inserimento nel mondo del lavoro sia a livello di imprese private che di enti pubblici in diversi ambiti lavorativi:
- sviluppo di biotecnologie di base per la ricerca scientifica, lo studio della genomica e la modificazione di organismi per la produzione di molecole di interesse industriale, per la biosicurezza, per il biorisanamento ambientale e la comunicazione scientifica.
- sviluppo di sistemi diagnostici su base molecolare, uso delle biotecnologie applicate alla terapia e alla prevenzione delle malattie e nel controllo dell’effetto di queste tecnologie sull’uomo.
- preparazione di prodotti del settore sanitario e utilizzo di sistemi biologici per la progettazione di molecole innovative nel campo farmaceutico.

Presidente del Corso di Laurea:
Prof. Massimo Pasqualetti
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 0502211496


Per avere informazioni generali consulta la pagina della segreteria studenti: clicca qui.

Per contattare il personale dell'Unità didattica vedi contatti.